Salute e Nutrizione | Cani | November 7, 2017

Il linguaggio del corpo nel cane: che cosa sta cercando di dirti?

Val Culpin
Da: Val Culpin

È innegabile quanto il linguaggio del corpo del tuo cane sia efficace nel comunicare le emozioni. Troppo spesso noi esseri umani non ascoltiamo quello che i nostri amici a quattro zampe cercano di dirci e ciò può generare sia spiacevoli incomprensioni, sia occasioni mancate per rafforzare la relazione con loro.

Sai che cosa sta cercando di dirti esattamente il tuo cane?

Sono stati scritti molti libri sul linguaggio del corpo degli animali domestici e molti esperti del settore possono aiutarti a scoprire le sfumature più sottili. In questo articolo ti proponiamo alcuni spunti per comprendere l’umore del tuo cane. Non preoccuparti… ci occuperemo del linguaggio del corpo del gatto in un prossimo articolo!

Per capire se un cane è rilassato o impaurito, sottomesso o dominante, ad esempio, spesso è sufficiente prestare in po’ più di attenzione a dettagli come la posizione dell’orecchio, la dilatazione della pupilla, la tensione facciale (soprattutto attorno al muso e la fronte), la postura della coda e la distribuzione del peso del corpo.

  • Se la testa è eretta, le orecchie sono dritte, la coda è morbida e scodinzola e la bocca è leggermente aperta e distesa, con il peso distribuito su tutte e quattro le zampe, allora va tutto bene e significa che il tuo cane è di buon umore.
  •  Quando un cane si diverte la coda è leggermente più alta e scodinzola, il muso è disteso e mostra la lingua. Spesso il cane utilizza questo linguaggio del corpo anche per dimostrare a chi ritiene “inferiore” di avere una posizione di rango più elevato.
  •  Suggeriamo di prestare più attenzione ad un cane che ha la coda rigida e alzata, il pelo ritto, le orecchie all’insù e inclinate in avanti e gli occhi fissi, magari ringhia e sembra in procinto di caricare. Suggeriamo in questo caso di non avvicinarsi e di lasciategli spazio.
  •  La sottomissione si dimostra con il capo chino, gli occhi mezzi chiusi e ciglia che battono, le orecchie indietro, la coda pendente o piegata, la bocca parzialmente chiusa con lingua che guizza e preferibilmente una zampa sollevata. Questo cane sta mostrando di essere consapevole di trovarsi davanti a una persona – tu – o un altro cane, di levatura sociale, diciamo, più elevata.
  •  Se un cane sottomesso si rotola e mostra la pancia, ti sta dicendo “Amico!”. Le sue orecchie sono tirate indietro, la testa è girata e non ti guarda negli occhi. La coda è piegata e potrebbe perfino perdere un po’ di urina. Il tuo cucciolo in questo caso ti riconosce come il capo e sta cercando di aiutarti a sentirti meglio.
  •  L’aggressività da paura potrebbe verificarsi qualora un cane ti stia chiaramente segnalando che non vuole essere avvicinato. I segnali di avvertimento sono le pupille dilatate, le orecchie all’indietro, la bocca tesa e spesso ringhiante, il pelo ritto e la coda rigida. La sua postura è abbassata o rannicchiata, con quasi tutto il peso sulla parte posteriore. Ecco un cane dal quale è meglio stare alla larga per il momento…
  •  È bene ricordare che la maggior parte dei cani non ama essere guardata direttamente negli occhi. Un cane più dominante la considera una sfida e ciò potrebbe far esplodere la sua rabbia. Questa, e il fatto che i bambini tendono a stringere forte gli animali come se fossero giocattoli, è la ragione per cui ogni anno  capita che molti bambini vengano morsi sul viso. La gelosia per le proprie cose da parte del cane è un’altra delle cause. Si dovrebbe insegnare ai bambini il rispetto dello spazio del proprio cane e a riconoscere quando va bene o meno avvicinarsi.
  • Leccarsi il muso è un altro elemento poco conosciuto del linguaggio del corpo del cane. Quando vedi che il tuo cane si lecca molto il muso senza che ci sia cibo nei dintorni, ti sta mandando un messaggio. Leccarsi il muso è da intendersi come un gesto calmante e tranquillante quando il tuo cane è sotto stress o si sente a disagio nei confronti di qualcosa all’interno del suo ambiente e che percepisce quindi come una minaccia. Comunemente leccarsi il muso è interpretato come un gesto di sottomissione, si tratta invece del segnale che il tuo cucciolo è stressato e che preferisce semplicemente che tu ti allontani per avere maggiore spazio e sentirsi più a suo agio. Il persistere di questa situazione può portare a comportamenti difensivi spiacevoli.

Queste sono alcuni suggerimenti che riteniamo utili su come interpretare il linguaggio del corpo del cane. Lui stesso ci da tantissimi segnali e dobbiamo solo imparare ad interpretarli per comunicare con lui al meglio.

E tu, ascolti davvero il tuo cane?