Salute e Nutrizione | Cani | July 10, 2018

Come scegliere il cibo giusto per il tuo cane?

Val Culpin
By: Val Culpin

Come si fa a scegliere il cibo adatto al proprio cane tra tutti quelli in commercio?

Il mercato ne propone molti, di buona qualità e ben studiati, e in quest’articolo vi proponiamo alcune linee guida da seguire per aiutarvi nella scelta.

Leggi gli ingredienti

Gli ingredienti di alta qualità sono, ovviamente, indispensabili per la salute del cane. Alcuni marchi economici utilizzano ingredienti di bassa qualità difficilmente digeribili, che impediscono il corretto assorbimento dei nutrienti necessari. Alla fine si finisce con lo spendere quasi di più con un cibo economico rispetto ad uno di alta qualità, che fornisce la stessa quantità di nutrienti in una porzione più piccola, facendo durare la confezione più a lungo.

Tuttavia, non è solo l’aspetto economico che dobbiamo tenere in considerazione: più bassa è la qualità del cibo che scegliamo, infatti, meno facilmente il nostro cane lo metabolizzerà e più fatica faremo a ripulire il giardino dai suoi bisogni!

Gli ingredienti integrali come carni fresche, frutta, verdura e cereali, danno il giusto apporto di nutrienti essenziali e sono anche una fonte di altri elementi molto importanti per garantire un ottimo stato di salute, come gli antiossidanti e i nutrienti di origine vegetale.

Scegli una fonte di proteine

Agnello, pollo, pesce… quale scegliere? Ognuna di queste proteine è adatta a cani senza allergie, mentre per quanto riguarda cani con particolari intolleranze alimentari bisogna prestare più attenzione. In questi casi, è bene scegliere una proteina che il cane non ha mai assaggiato e, se non si è del tutto sicuri, provare con una particolare, come quella contenuta nella carne d’anatra o di cervo. Una dieta a base di pochi ingredienti, ma che fornisca tutto l’apporto nutrizionale necessario, è anche molto utile per limitare eventuali reazioni allergiche.

Nella scelta del cibo è buona prassi partire dalla lettura degli ingredienti sull’etichetta. Per legge, gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente rispetto alla quantità contenuta nell’alimento.

Sarebbe meglio cercare dei cibi che hanno in elenco come primo ingrediente un tipo di carne “specie-specifica”, come quella di tacchino, salmone, o la loro versione disossata, che contiene proteine ad alto valore biologico, cioè con elevata percentuale di amminoacidi essenziali.

Tieni conto dei livelli di attività e peso del cane

Sebbene molti alimenti presenti sul mercato siano formulati per adattarsi a tutti gli stadi della vita, è meglio scegliere un cibo studiato apposta per ogni periodo o condizione particolare. Un cane sovrappeso ha, infatti, bisogno di un alimento meno calorico, soprattutto se si è già provata a ridurre la quantità giornaliera di cibo con scarsi risultati. A parità di volume, con un alimento ipocalorico si può dare la stessa quantità di cibo, ma con meno calorie.

Nutrienti extra

Molti studi hanno dimostrato che gli acidi grassi Omega 3 fanno molto bene alla salute del cane; il contenuto di Omega 3 si può leggere sull’etichetta all’interno delle analisi garantite, oppure nelle informazioni nutrizionali fornite dal produttore. Gli acidi grassi Omega 3 sono ad esempio contenuti nell’olio di salmone, di lino e di canola.

Noi di Petcurean consigliamo di utilizzare degli alimenti che contengano gli Omega da 6 a 3 con un rapporto che può variare da 5:1 a 10:1. Ci sono molti metodi per mantenere intatta la freschezza del cibo per animali, tra i quali utilizzare del rosmarino o un mix di tocoferoli come fonte naturale di antiossidanti.
Se nella scelta del cibo adatto al vostro cane vi trovate in difficoltà la nostra selezione di alimenti può venirvi in aiuto. Abbiamo anche a disposizione per voi un team di specialisti di salute e nutrizione, scriveteci a info@petcurean.it