Salute e Nutrizione | Gatti | March 15, 2018

Come scegliere il cibo giusto per il tuo gatto?

Michele Dixon
By: Michele Dixon
Scegliere il cibo giusto per il tuo gatto

Oggi sul mercato è possibile trovare una grande varietà di alimenti per gatti. Scegliere il cibo giusto per il nostro amico a 4 zampe però potrebbe rivelarsi difficile. Per questo vogliamo aiutarvi con alcuni consigli, da tenere presente durante la scelta:

 

1) Leggere gli ingredienti

Per essere sano, il cibo giusto per il tuo gatto deve contenere materie prime di alta qualità. Alcune marche economiche sono preparate con ingredienti della sotto produzione industriale,  che riducono la digeribilità e l’assimilazione di nutrienti. Dare al tuo gatto prodotti simili, significa  dovergli dare da mangiare una maggiore quantità di cibo,  per fornirgli  lo stesso livello di nutrizione offerto dai prodotti di prima qualità.

Se poi consideriamo il  lungo termine, i cibi economici possono risultare addirittura più cari. Basta confrontare il costo dei prodotti per porzione e notare la rapidità con cui finite una confezione. Infine, non sottovalutiamo il fatto che, essendo questi prodotti meno digeribili, pulire la lettiera si potrebbe essere più impegnativo.

Dall’altro lato, gli alimenti naturali, come carni fresche, frutta, verdura e cereali, forniscono i nutrienti essenziali necessari al tuo gatto. Sono inoltre fonte anche di altri importanti elementi, come gli antiossidanti che favoriscono una salute ottimale.

 

2) Scegliere una fonte di proteine

Agnello, pollo, pesce: quale scegliere? Per un gatto senza allergie, uno vale l’altro. Per i gatti con sensibilità alimentari, trovare la giusta fonte di proteine è più complicato. Provate con un tipo di proteine che il vostro gatto non ha mai mangiato. Se siete incerti, optate per qualcosa di insolito come l’anatra. Una dieta composta da un numero limitato di ingredienti. che però soddisfa il fabbisogno nutrizionale del gatto, può anche essere utile per ridurre il rischio di reazioni avverse.

Un buon punto di partenza per scegliere un cibo buono e salutare è leggere la lista degli ingredienti sul retro della confezione. Per legge, le etichette del cibo per animali devono elencare gli ingredienti in ordine decrescente di peso. Il primo ingrediente dovrebbe sempre essere una carne o una farina di carne specifica (ad esempio, farina di tacchino o tacchino disossato, farina di salmone o salmone diliscato). Le proteine di questi ingredienti hanno un alto valore biologico, ovvero contengono un’elevata percentuale di aminoacidi essenziali.

3) Considerare attività e il peso del gatto

Sebbene molti degli alimenti oggi sul mercato siano formulati per soddisfare il fabbisogno di “tutte le fasi della vita”, ci sono anche gatti con esigenze particolari. Per esempio, se il vostro gatto è in sovrappeso, acquistate cibi meno calorici, soprattutto se avete già provato a ridurre le quantità. Con un cibo meno calorico, il volume delle porzioni può rimanere lo stesso, ma il vostro amico assumerà meno calorie.

4) L’importanza degli antiossidanti

È dimostrato che gli acidi grassi omega 3 sono vantaggiosi per la salute dei gatti. Per verificare il contenuto di omega 3 in un alimento, controllate i valori riportati nell’analisi garantita sulla confezione o il profilo nutrizionale del produttore. Tra gli ingredienti che contengono acidi grassi omega 3 vi sono l’olio di salmone, l’olio di lino e l’olio di colza.

Esistono molti modi per mantenere freschi gli alimenti per animali. Il rosmarino o i tocoferoli misti sono fonti naturali di antiossidanti utili per conservare i cibi.

Se hai bisogno di aiuto per capire qual’è il cibo giusto per il vostro amico a quattro zampe., contattateci via Facebook o email.